COCCODRILLO DEL NILO

Crocodylus niloticus

  • Nome:
    COCCODRILLO DEL NILO

    Nome scientifico:
    Crocodylus niloticus

    Classe:
    Rettili

    Ordine:
    Crocodylia

    Famiglia:
    Crocodylidae

    Provenienza:
    Africa

    Alimentazione:
    Mammiferi – anfibi – rettili – uccelli

    Habitat:
    Fiumi, laghi, bacini idrici e pozze

    Riproduzione:
    Uova: da 25 a 100

  • E’ un rettile acquatico che popola fiumi, paludi e stagni di mangrovie. Può vivere anche in acque salate. Raggiunge i 5,5 metri di lunghezza e il peso di una tonnellata. I denti vengono sostituiti da altri sempre nuovi. Gli occhi sono situati nella parte più alta della testa per permettergli di vedere anche quando è sommerso. La potente coda ha la funzione di timone e di arma.
    E’ in grado di attaccare qualsiasi animale. La tecnica per strappare la carne da una preda si chiama giro della morte, poiché afferra con le fauci la vittima e comincia a girare su se stesso spezzando carne e ossa. Gode della pessima fama di mangiatore di uomini.
    Essendo un animale a sangue freddo per riscaldarsi deve costantemente crogiolarsi al sole.
    Si riproduce durante la stagione secca. Il maschio si accoppia con più femmine.
    Il nido è una buca scavata sulla rive del fiume. Vengono deposte da 25 a 100 uova che si schiudono durante la stagione delle piogge. Fino alla schiusa il nido viene sorvegliato. I piccoli appena nati vengono trasportati nella bocca della madre fino alla vegetazione.
    Il sesso è determinato dalla temperatura dell’ambiente. Se è inferiore ai 29°C nascono femmine se è superiore maschi.